Tra scuola e lavoro. Una prospettiva didattica sul secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione

di Tacconi Giuseppe

Il volume mette a tema lo sviluppo storico e la configurazione attuale del secondo ciclo del sistema italiano di istruzione e formazione, dei suoi attori e delle pratiche che in esso si realizzano. L’evoluzione degli ultimi anni, che ha progressivamente incluso in tale ciclo anche i percorsi regionali di Istruzione e Formazione Professionale, e la “buona scuola” del governo Renzi sono tappe emblematiche di una nuova centralità del rapporto scuola-lavoro, che problematizza la storica, netta differenziazione istituzionale tra i compiti della scuola (solo educazione) e quelli del mondo produttivo (solo lavoro) e pone l’esigenza di ridefinire unitariamente sia il profilo identitario di questo segmento del sistema, sia il valore umano e formativo dei contesti produttivi. Il punto di vista didattico, che nel libro viene declinato fino al livello dell’operatività, è quello più adatto a illuminare il secondo ciclo dal di dentro, cioè dal vivo dell’azione che vi si svolge. Al termine del percorso, l’Autore indica quei punti che possono essere considerati acquisizioni mature e quelli che, in base all’analisi svolta, appaiono essere i nodi problematici e le prospettive di azione che possono favorire un continuo rinnovamento del sistema.

Per saperne di più

Success stories. Quando è la Formazione Professionale a fare la differenza

Autore: G.Tacconi – G.M. Gomez

La ricerca che viene qui presentata ha inteso esplorare in profondità il ruolo che l’esperienza vissuta all’interno di un Centro di Formazione Professionale (CFP) ha assunto nelle biografie di un gruppo di ex-allievi di tali percorsi che si sono particolarmente distinti nell’ambito lavorativo e, più in generale, in quello della vita personale e dell’impegno sociale.

Scarica il PDF

Scarica la versione epub

La didattica al lavoro. Analisi delle pratiche educative nell’Istruzione e formazione professionale

Giuseppe Tacconi

La didattica che il libro mette a fuoco è “al lavoro” in molteplici sensi: lo è innanzitutto in quanto azione di insegnamento che valorizza l’esperienza lavorativa come fonte di apprendimenti rilevanti e significativi; lo è poi come pratica rappresentata nel vivo del suo svolgersi, “al lavoro” appunto.
Le pratiche che la presente ricerca analizza sono quelle di circa un centinaio di formatori e formatrici che operano nell’area degli “assi culturali”, nei Centri di formazione professionale di diverse regioni italiane. Ciò che la ricerca mette in evidenza, sia dal punto di vista metodologico che dal punto di vista dei risultati, assume però un valore che va ben oltre le realtà indagate, perché illumina la possibilità di accompagnare riflessivamente l’esperienza del lavoro e di allargare il concetto di formazione professionale alla formazione personale dei soggetti in essa coinvolti.
L’esperienza lavorativa – sia quella dei docenti che hanno partecipato alla ricerca, sia quella degli allievi dei percorsi di Istruzione e formazione professionale – si può dunque configurare come luogo pregno di saperi e generativo di conoscenze sempre nuove.

ISBN: 9788856846034